Nuovo record per il Trieste Marine Terminal

Dopo il revamping di OMG a due gru di banchina il terminal triestino avvia il proprio ‘nuovo corso’ accogliendo una portacontainer da 8.400 TEUs.

Si sono svolte lo scorso weekend al Trieste Marine Terminal del porto giuliano le operazioni di movimentazione del carico della Cendrillon, portacontainer di CMA CGM.
Lunga 334 metri per 43, con i suoi 8.400 TEUs di capacità la nave è “la più grande che abbia mai risalito l'Adriatico” e farà da apripista ad altre quattro unità di dimensioni simili che la compagnia francese utilizzerà nei suoi servizi in sostituzione di altre più piccole.
Questa operazione, sottolineano dal terminal, non è “frutto del caso”, ma di una politica di investimenti portata avanti dallo stesso operatore, in cui si inseriscono anche il revamping delle due gru di banchina – la seconda è stata riposizionata solo pochi giorni fa –, ora in grado di lavorare navi di capacità fino a 13.000 TEUs, e i nuovi servizi ferroviari di collegamento con l’Europa centro-orientale.
Ship2Shore 26/05/2014